Perché Kenosis

Massimo Gusmano
Demetrio Battaglia

Kenosis nasce come progetto solo poco tempo fa, ad inizio 2020, ma già da qualche anno avevamo in mente l’idea di fondare un centro di ricerca spirituale che avesse, come intento, l’impegno di mantenere nella luce della consapevolezza ciò che i grandi maestri del passato, come le più importanti vie spirituali, ci hanno mostrato nel corso della storia.
Il nostro incontro è stato fin da subito proficuo: ci siamo confrontati sui tempi attuali, rendendoci conto, in maniera chiara ed a volte anche dolorosa, dell’impoverimento degli ideali e dei valori, dell’inaridirsi dei cuori, del progressivo distanziamento sociale e inasprimento delle relazioni a tutti i livelli; in una parola…Decadenza.
Tutto ciò ci ha fatto riflettere su cosa poter fare, su come essere d’aiuto.

Dal canto nostro ci riteniamo due studiosi appassionati, ricercatori nelle molte vie che da tempi immemori sono affiorate per lasciare l’insegnamento, il Conosci te stesso. Consapevoli che questa fosse la nostra cifra abbiamo ideato un centro di ricerca, un luogo (per ora virtuale) dove incontrare e far incontrare i ricercatori, coloro che ritengono ancora importante mantenere viva la fiamma, quella luce che da sempre conduce l’uomo fuori dalle tenebre.

TempioSiamo convinti che oggi siamo in presenza di un disagio non solo psicologico ma, in maniera più sottile e profonda, spirituale: una sofferenza dell’anima.
Ci siamo quindi chiesti quale fosse uno degli ostacoli più pesanti presenti nell’uomo moderno tale da precludergli l’ascolto di quegli insegnamenti, quale fosse il monte da scalare per poter rivedere infine l’orizzonte. Pensiamo che una delle barriere più solide da scogliere sia il chiasso che ognuno di noi ha nella mente, la sovrabbondanza di informazioni, l’eccesso di intellettualismo che purtroppo ci rende persone complesse, arzigogolate e fors’anche farraginose.
Quindi la ricerca della semplicità diventa parte fondamentale nel percorso spirituale; una semplicità da raggiungere nel Silenzio, altro caposaldo e bene preziosissimo, così scarso in questa nostra era.
Ed ecco “Kenosis”, un termine che ci ha illuminato fin dalla sua comparsa nelle nostre menti. Kenosis è un termine greco che significa svuotamento, fare il vuoto; in pratica ci suggerisce di farsi vuoti per accogliere il risveglio del divino che in noi giace dormiente.
Kenosis vuole essere un centro dove si studia e si fa esperienza insieme, dove poter vivere e far rivivere quegli antichi insegnamenti attraverso percorsi formativi e tras-formativi.
Il primo nato è il nostro percorso “I Simboli del Sacro” dove appunto i Simboli sono ponti vivi tra noi, uomini di questo secolo immerso nella materia, e il divino.
Crediamo che il vero compito dell’uomo sia non dimenticare la sua vera natura spirituale e tracciare quella strada che conduce dove la beatitudine risplende eterna, non accontentandosi di una effimera felicità data da brevi sprazzi di materialità. L’uomo, crediamo, è destinato a ben altro, a qualcosa di molto superiore che non a prostrarsi ai dettami dei bisogni e delle pulsioni fini a se stesse.
Proprio per questo motivo abbiamo fondato Kenosis e in questo nostro incedere ci farebbe piacere avere dei compagni di viaggio, studiosi e ricercatori appassionati che, con noi, desiderino tenere in vita l’”aspirazione all’Assoluto”.

Massimo e Demetrio

I nostri contatti

Indirizzo Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Site Map

Iscrizione alla newsletter